Avviso ai “naviganti”.

 

 

 

Molti ritengono d’aver raggiunto la Mèta, per il semplice fatto di parlare e scrivere di Gesù, senza tener conto che le sfaccettature della Fede Sono Tante e Variegate! Proprio nel social Facebook, costituito non per l’esaltazione dei Valori Spirituali, ma per lo stolto arricchimento di pochi, s’è avuto comunque modo di notare un’anomala conflittualità tra sedicenti “Servi del Signore”, che tendono ad aggredire il Prossimo per qualsivoglia futile motivo, quasi che la Salvezza dipendesse da ciò! Invero, da alcuni articoli postati emergono delle vere e proprie storture, come delle miserrime vie di fuga, probabilmente scaturite dallo stile di Vita d’ognuno, quasi avessero inteso porsi al riparo dall’Ira di Dio, poiché intrisi sino al collo dal marciume dei 7 vizi capitali. Pregando insieme la Divina Misericordia, dedichiamo al mondo confuso Questo Bel Passo del Vangelo Secondo Matteo (7,21-27), affinché ci si possa render conto che la Vita Vera E’ Ben Altra Cosa.

In Quel Tempo, Gesù Disse ai Suoi Discepoli: «Non chiunque Mi dice: “Signore, Signore”, Entrerà nel Regno dei Cieli, ma colui che fa la Volontà del Padre Mio Che E’ nei Cieli. In Quel Giorno molti Mi diranno: Signore, Signore, non abbiamo forse Profetato nel Tuo Nome? E nel Tuo Nome non abbiamo forse scacciato demòni? E nel Tuo Nome non abbiamo forse compiuto molti Prodigi? Ma allora Io Dichiarerò loro: “Non vi Ho mai Conosciuti. Allontanatevi da Me, voi che operate l’iniquità!”. Perciò chiunque ascolta Queste Mie Parole e Le mette in pratica, sarà simile a un uomo saggio, che ha costruito la sua Casa sulla Roccia. Cadde la Pioggia, strariparono i Fiumi, soffiarono i Venti e si abbatterono su quella Casa, ma Essa non cadde, perché Era Fondata sulla Roccia. Chiunque ascolta Queste Mie Parole e non Le Mette in Pratica, sarà simile a un uomo stolto, che ha costruito la sua Casa sulla sabbia. Cadde la Pioggia, strariparono i Fiumi, soffiarono i Venti e si abbatterono su Quella Casa, ed Essa cadde e la sua rovina fu grande».