Monthly Archives: Novembre 2013

Napoli: Terzo Settore e Alta Formazione

L’A.N.A.Di.M.I. Onlus e la Libera Facoltà delle Scienze Sociali e del Turismo – ad indirizzo Giuridico, dichiarano ufficialmente aperto il Corso di Alta Formazione denominato  «Terzo settore e appalti pubblici: quali opportunità offre la normativa?».

Nella storica cornice di Piazza Municipio a Napoli, all’interno di una delle sale più prestigiose del Capoluogo Partenopeo, avrà inizio con il mese di novembre questa importantissima iniziativa formativa, mirata a fornire le conoscenze migliori e gli strumenti più adeguati per operare opportunamente nel campo degli appalti pubblici e privati, in riferimento alla normativa sull’abbattimento delle barriere architettoniche.

Un progetto solido e lungamente meditato dai suoi realizzatori, per il quale sono stati convocati alcuni tra i più brillanti docenti universitari provenienti dai maggiori Atenei nazionali, ciascuno selezionato nel campo della Giurisprudenza, dell’Economia, dell’Ingegneria e dell’Architettura.

A completare il prestigioso parterre di precettori, il Corso di Alta Formazione di Napoli si avvarrà inoltre del prezioso ausilio di liberi professionisti e di rappresentanti d’aziende nazionali, operanti nel terzo settore ormai da anni e fondamentali per far conoscere, con la loro radicata esperienza, le complesse dinamiche amministrative ed esecutive di questo delicatissimo mondo.

Alla fine del Corso, per gli oltre millecinquecento iscritti provenienti da ogni regione  d’Italia e facenti parte di diverse realtà lavorative, come ad esempio aziende ed industrie, pubblici uffici e liberi professionisti, sarà rilasciata una certificazione ufficiale che ne attesterà la competenza acquisita.

Nell’intricata selva burocratica della disciplina afferente gli appalti pubblici e privati, si può finalmente parlare di un corso professionale totalmente incentrato sulla comprensione e sulla risoluzione delle annose problematiche legate all’abbattimento delle barriere architettoniche, le quali, da troppo tempo ormai, vengono relegate come mere postille nei dimenticatoi della nostra società.